8 Agosto 2022

IL MINISTERO DEL LAVORO FRANCESE INAUGURA IL MECHANICAL EXCELLENCE CONTEST PRESSO LO STABILIMENTO DEL TEAM ALPINE F1

Visite du Ministère du travail à l'usine Alpine F1 Team à l'occasion du lancement du concours Excellence Mécanique Alpine à Viry-Chatillon, France, on january 6 2022 - Photo Germain Hazard / DPPI

  • Il Ministero del Lavoro, dell’Occupazione e dell’Inclusione Economica francese, rappresentato da Patrick Toulmet, Delegato Interministeriale per lo Sviluppo delle Politiche di Apprendistato nei Distretti Prioritari delle Amministrazioni Locali, è stato accolto dall’Amministratore Delegato di Alpine, Laurent Rossi, in una visita ai locali della Il team Alpine di Formula 1 a Viry-Chatillon lancia ufficialmente l’Alpine Mechanical Excellence Contest.
  • L’Alpine Mechanical Excellence Contest è stato ideato e sviluppato in collaborazione con il Ministero del Lavoro, dell’Occupazione e dell’Inclusione Economica e mira a promuovere l’industria come un’azienda con percorsi di carriera promettenti aperti a tutti e a promuovere l’apprendistato giovanile sul posto di lavoro.
  • L’Alpine Mechanical Excellence Contest si apre ufficialmente l’11 gennaio 2022 tramite il sito web www.concours-excellence-mecanique-alpine.fr.

Il Ministero del lavoro, dell’occupazione e dell’inclusione economica francese, rappresentato da Patrick Toulmet, Delegato interministeriale per lo sviluppo delle politiche di apprendistato nei distretti prioritari del governo locale, ha visitato lo stabilimento dell’Alpine F1 Team a Viry-Châtillon, dove vengono sviluppati i motori di Formula 1. Sono stati raggiunti da Laurent Rossi, CEO di Alpine, e Cyril Dumont, Direttore delle strutture e delle operazioni.

In vista del lancio ufficiale dell’Alpine Mechanical Excellence Contest, il Ministero ha voluto incontrare l’unico team francese di Formula 1 e ha parlato con i produttori di motori e gli ingegneri per comprendere meglio l’alto livello di competenza e precisione richiesti per entrambi professioni.

Durante la loro conversazione, diversi studenti del Centro di apprendimento e formazione FDME di Évry hanno potuto parlare con il Ministero e il team di Formula 1. Alpine desidera dimostrare che il settore automobilistico è un settore con percorsi di carriera promettenti, promuovendo il valore dell’inserimento lavorativo e dell’apprendistato pratico per giovani donne e uomini.

Visite du Ministère du travail à l’usine Alpine F1 Team à l’occasion du lancement du concours Excellence Mécanique Alpine à Viry-Chatillon, France, on january 6 2022 – Photo Germain Hazard / DPPI

Laurent Rossi, CEO Alpine: “Alpine progetta e sviluppa motori ad alte prestazioni a Viry-Châtillon da oltre 40 anni. Mentre il marchio si sforza di essere all’avanguardia nell’innovazione e nella tecnologia, supporta anche con orgoglio le giovani generazioni. è la mentalità che ha guidato la nostra decisione di creare la Alpine Mechanical Excellence Competition. Inclusione, trasferimento di competenze e conoscenze e pari opportunità sono tutti valori che desideriamo trasmettere ai giovani dell’automotive. Sono onorato di aver accolto il Ministero del Lavoro, Employment, and Economic Inlcusion, rappresentato da Patrick Toulmet, qui per parlare con i nostri team, per saperne di più su ciò che facciamo e per inaugurare la prima edizione di questo concorso che ci sta così a cuore”.

UN CONCORSO INCLUSO

Il concorso, nato dall’incontro di Alpine e Ministero del Lavoro, ha coinvolto molti attori nel suo percorso dall’idea iniziale alla sua implementazione: il Ministero del Lavoro attraverso la collaborazione con la Delegazione Interministeriale per lo Sviluppo delle Politiche di Apprendistato nelle Amministrazioni Locali Distretti prioritari, l’Associazione nazionale per la formazione automobilistica (ANFA), l’operatore per le competenze nelle professioni specifiche della mobilità (OPCO Mobilités), la Camera di commercio e artigianato (CMA Francia) e il Gruppo Renault. Alpine vorrebbe che il concorso diventasse un appuntamento fisso e creasse nuove opportunità di collaborazione che miglioreranno l’esperienza complessiva per i giovani candidati.

Le pari opportunità sono una caratteristica fondamentale del Concorso Alpine Mechanical Excellence. Per garantire a tutti i candidati le stesse possibilità di successo, né la loro capacità finanziaria, né il luogo in cui vivono o apprendono dovrebbero impedire a chiunque di partecipare al concorso. Pertanto, le eventuali spese di viaggio e alloggio sostenute dai candidati, anche durante il programma, saranno a carico di Alpine.

Una delle persone coinvolte nel progetto è Esteban Ocon, entrato a far parte dell’Alpine F1 Team nel 2020. La sua personalità e i suoi valori lo hanno reso una scelta naturale di ambasciatore per Alpine, mentre il suo background, esperienza e maturità hanno contribuito a renderlo il mentore ideale per il Concorso Eccellenza Meccanica Alpina.

Alla coppia vincitrice verrà offerto uno stage di tre mesi presso l’officina di assemblaggio motori Alpine F1 di Viry-Châtillon, dove lavoreranno sul motore di Formula 1 per la stagione 2022. Il tirocinio potrebbe poi sfociare anche in un contratto di apprendistato per ciascuno dei due vincitori.

Date principali del concorso:

  • 11 – 19 gennaio: iscrizioni (posti illimitati).
  • 3 febbraio, dalle 17.00 alle 18.00: prova di cultura generale basata sulla teoria (72 coppie di candidati selezionati).
  • 25 febbraio – 11 marzo: prove pratiche regionali (9 coppie selezionate, ovvero una per centro di valutazione).
  • 1 – 2 aprile: tappa finale presso la sede dell’Alpine F1 Team a Viry-Chatillon (1 coppia vincitrice).

Patrick Toulmet, Delegato Interministeriale per lo Sviluppo delle Politiche dell’Apprendistato nei Distretti Prioritari delle Amministrazioni Locali: “Abbiamo creato questa competizione insieme ad Alpine come una grande opportunità per apprendisti o studenti delle scuole superiori del settore meccanico di scoprire il mondo della Formula 1 grazie a uno stage con questa prestigiosa squadra. Ragazze, ragazzi, giovani dei distretti prioritari, delle aree rurali o studenti dei territori d’oltremare; ognuno ha la sua possibilità in questa sfida. Per noi era importante rimuovere tutte le barriere che potevano impedire a un giovane di entrare nell’eccellenza del settore del motorsport e di vivere il proprio sogno”.