14 Luglio 2024

UN INTENSO WEEKEND AGONISTICO PER LA ISLAND MOTORSPORT

In occasione del Rally Lana Storico, la scuderia siciliana riaccoglie tra le proprie file il pluricampione Franco Cunico (Porsche 911 SC/RS) con Gigi Pirollo schierando altresì Sergio Palazzolo (Opel Kadett GSI) ed Eros Di Prima
Alla cronoscalata Lago Montefiascone, gara test per Fabio Angelucci (Citroen C3 Rally4) in vista della ripresa del CIAR Sparco
Al Misano World Circuit, impegno per il gentleman driver Roberto Chiaramonte Bordonaro (Alpine A/110) nel Tricolore Auto Storiche

Biella, 19 giugno 2024 – L’intenso e imminente fine settimana agonistico dell’Island Motorsport (sempre supportata dalla Tempo srl) scatterà dal 13° Rally Lana Storico, quinto atto del Campionato Italiano Rally Auto Storiche (CIRAS), con una novità di assoluto rilievo. Sulle strade del Biellese, infatti, la scuderia siciliana riaccoglierà tra le proprie file, a distanza di un po’ di anni, il pluricampione Franco Cunico, vera e propria leggenda vivente del motorsport internazionale. Il pilota vicentino, classe 1957, si presenterà al via al volante della Porsche 911 SC/RS di 4° Raggruppamento gommata Michelin e curata dal team Guagliardo, nonché, coadiuvato alle note dal fido Gigi Pirollo. «Si riparte dopo otto mesi di stop (dal Sanremo Rally Storico dell’ottobre 2023 ndr). In realtà, il programma prevedeva il rientro in occasione della Targa Florio Historic ma, allora, la vettura non era ancora pronta» – ha spiegato Cunico alla vigilia – «Poco male. Dopo il “Lana”, dovrei sicuramente disputare l’”Alpi Orientali” e il “Sanremo”, l’”Elba” è in forse. Lo scopo è quello di porre le prime basi per un impegno ancor più corposo nel CIRAS 2025. Ringrazio, infine, la Michelin e Allianz per il considerevole supporto».

Sarà della partita, altresì, Sergio Palazzolo, alla prima partecipazione in “carriera” al Lana. Il portacolori palermitano, su Opel Kadett GSI, ritroverà sul sedile di destra il corregionale Eros Di Prima, presidente della Island, dopo aver già condiviso entrambi l’abitacolo in occasione del “Vallate Aretine”, round inaugurale della serie tricolore di specialità, ai primi di marzo. La competizione, che si disputerà interamente il 22 giugno prossimo, si articolerà su sei prove speciali, per un totale di 99,64 chilometri di tratti cronometrati (trasferimenti esclusi).

L’indomani, invece, alla 27ª Lago Montefiascone, valida per il Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche (CIVSA) e in scena nel Viterbese, l’altro alfiere Fabio Angelucci sarà chiamato a una gara test, ma tra le “moderne”. L’esperto conduttore romano, infatti, in vista della ripresa del CIAR Sparco dove è in lizza nella categoria Over 55, sfrutterà l’opportunità nata da un invito dell’organizzatore (Automobile Club Viterbo) per testare le ultime modifiche apportate alla Citroen C3 Rally4 della D-Max Racing gommata Pirelli.

Last but not least, ultimo ma non per importanza, il gentleman driver Roberto Chiaramonte Bordonaro (Alpine A/110) sarà schierato al Misano World Circuit, nel Riminese, nell’ambito del week end dedicato al Campionato Italiano Velocità Circuito Auto Storiche (CIVCA).