Dicembre 1, 2020

GRAN PREMIO DEL GIAPPONE

Japanese Grand Prix 2019 with Daniil Kvyat Scuderia Toro Rosso

13 OTTOBRE 2019

La reazione della squadra dopo la gara

Qualificazione  Pierre Gasly (STR14-04, Car 10) – Miglior giro: (Q1) 1: 29.411, (Q2) 1: 28.779, (Q3) 1: 28.836, pos. 9 °
Race: Pos. 8 th

“Sono molto contento di oggi! È iniziato davvero bene stamattina quando sono arrivato in Q3 e mi sono qualificato nono. Non ci aspettavamo davvero di arrivare lì dopo una preparazione così breve, dato che mi mancavano sia il 1 ° PQ che il 3 ° PQ. Ho trascorso gran parte della gara correndo in P7 e P8, è stato davvero intenso dato che Renault e Racing Point stavano spingendo molto. Abbiamo avuto un problema di sospensione a metà gara che lo ha reso piuttosto difficile, quindi gli ho dato tutto quello che avevo dentro la macchina per mantenere la posizione. Ci sono state alcune battaglie intense e volevo davvero arrivare fino alla fine per il team, la Honda, e per i fan giapponesi che sono venuti per supportarci. Sono davvero contento di segnare punti per la squadra, specialmente in Giappone … è davvero speciale! Possiamo essere contenti della giornata e non possiamo aspettare le gare rimanenti. “

Japanese Grand Prix 2019 with Pierre Gasly Scuderia Toro Rosso


Qualificazioni   Daniil Kvyat (STR14-03, Auto 26) – Miglior giro: (Q1) 1: 29.723, (Q2) 1: 29.563, pos. 14 °
Race: Pos. 12 °

“Questa mattina è andato tutto bene fino all’ultimo giro delle mie qualifiche. Non so perché ero così lento all’ultimo giro, la macchina sembrava un po ‘diversa da venerdì – le condizioni erano abbastanza diverse – ma tutti dovevamo affrontarlo allo stesso modo. Iniziare la gara dalla P14 non era l’ideale e sapevo che sarebbe stato complicato. Sento che la gara stessa è stata forte, e anche se abbiamo perso un paio di posti all’inizio, da allora in poi è stata una solida ripresa. È un peccato non segnare punti perché il ritmo è stato davvero buono. Dovremo lavorare per migliorare le nostre qualifiche. “

F1 japanese Grand Prix 2019 with Daniil Kvyat Scuderia Toro Rosso

Jody Egginton (direttore tecnico):

“Senza alcuna possibilità di valutare le modifiche alla configurazione del 3 ° PQ, siamo passati alle qualifiche con la configurazione delle auto basata su meno dati del normale. Tuttavia, l’installazione sembrava ragionevole e Pierre è stato in grado di estrarre quasi tutto dal pacchetto che aveva. Dany ha lottato un po ‘di più e, in una battaglia a centrocampo molto serrata, i piccoli delta sui tempi sul giro hanno un grande impatto sulla posizione in griglia, quindi sfortunatamente è partito più indietro che ideale. La gara è stata una battaglia molto ravvicinata e divertente sia con Racing Point che Renault e Pierre hanno guidato particolarmente bene, considerando che abbiamo avuto un problema con le sospensioni posteriori che stavano influenzando l’altezza di marcia posteriore e l’usura delle gomme posteriori. Dany ha avuto un primo periodo difficile, trascorrendo un po ‘di tempo in un treno DRS all’inizio, che è costato un po’ di tempo di gara, ma dopo il pit stop ha guidato bene ed era vicino a essere in lizza per il punto finale. Con la domenica composta da qualifiche e gara, è stato un momento impegnativo per i meccanici, ma hanno gestito molto bene il carico di lavoro e meritano credito per questo. Non vediamo l’ora che arrivi il Messico e lavoreremo sodo per consolidare la nostra posizione nel Campionato costruttori ”.

Japanese Grand Prix 2019 by Scuderia Toro Rosso

Franz Tost (Team Principal):

“Dopo le difficili condizioni meteorologiche di ieri, che hanno costretto le qualifiche a essere rinviate a domenica, questa mattina abbiamo mostrato una prestazione abbastanza buona; Pierre si è qualificato nono, mentre Daniil ha avuto alcuni problemi nella sua ultima manche in Q2 e si è qualificato 14 °. Entrambi i piloti hanno avuto un buon inizio di gara. Abbiamo chiamato Pierre al 18 ° giro ed è riuscito a rimanere in vantaggio su Stroll quando è rientrato in gara. Pierre è stato in grado di mantenere la sua posizione, guidando una gara molto forte e difendendo bene, finendo in ottava posizione. È stato in grado di ottenere il massimo dall’auto, soprattutto considerando che abbiamo riscontrato un problema alle sospensioni, che ha reso la sua auto più difficile da guidare. Pierre ha dovuto fare molta attenzione, soprattutto negli ultimi giri, a non perdere la parte posteriore, ma è riuscito in modo professionale, mostrando un ottimo controllo della vettura. Daniil è rimasto fuori più a lungo quando lo abbiamo portato al 27 ° giro. Ha mostrato una buona prestazione superando molte macchine, ma sfortunatamente non è bastato per guadagnare punti. Tuttavia, è positivo che la gara di oggi abbia aumentato il divario rispetto al Racing Point di altri due punti. Ora ci dirigiamo in Messico per le ultime gare back to back dell’anno, dove speriamo di continuare a segnare punti ”.

Toyoharu Tanabe (Direttore tecnico Honda F1):

“Questa è stata una giornata impegnativa per tutte le squadre, con il programma insolito durante il quale siamo riusciti a portare tre delle nostre quattro macchine nelle prime dieci qualifiche del mattino, il che è stato soddisfacente. Gasly ha guidato una gara eccellente, finendo in punti dopo essersi appena perso nella top ten dell’anno scorso a Suzuka. Kvyat ha combattuto duramente e alla fine ha chiuso due posizioni nella sua griglia. È stato bello vedere la tribuna con 12.000 fan della Honda e, nel complesso, una folla più grande rispetto agli ultimi anni. Tutti nel team Honda hanno apprezzato il loro supporto. Il risultato di oggi non è stato all’altezza delle nostre aspettative, quindi vogliamo tornare più forte il prossimo anno e dare ai nostri fan qualcosa in più di cui rallegrarci. ”

Risultato della sessione

POSDRIVERSQUADRATEMPO
1Valtteri BottasMercedes AMG Petronas Motorsport1: 21: 46,755
2Sebastian VettelScuderia Ferrari13,343
3Lewis HamiltonMercedes AMG Petronas Motorsport13,858
4Alexander AlbonAston Martin Red Bull Racing59,537
5Carlos SainzMcLaren F1 Team1: 09,101
6Charles LeclercScuderia Ferrari1 LAP
7Daniel RicciardoTeam Renault F11 LAP
8Pierre GaslyRed Bull Toro Rosso Honda1 LAP
9Sergio PérezSportPesa Racing Point F1 Team2 LAP
10Nico HülkenbergTeam Renault F11 LAP
11Lance StrollSportPesa Racing Point F1 Team1 LAP
12Daniil KvyatRed Bull Toro Rosso Honda1 LAP
13Lando NorrisMcLaren F1 Team1 LAP
14Kimi RäikkönenAlfa Romeo Racing1 LAP
15Romain GrosjeanRich Energy Haas F1 Team1 LAP
16Antonio GiovinazziAlfa Romeo Racing1 LAP
17Kevin MagnussenRich Energy Haas F1 Team1 LAP
18George RussellROKiT Williams Racing2 LAP
19Robert KubicaROKiT Williams Racing2 LAP
20Max VerstappenAston Martin Red Bull Racing38 LAP

Giro più veloce

DRIVERSQUADRATEMPOVELOCE IN LAP
Lewis HamiltonMercedes AMG Petronas Motorsport1: 30,98345

COSTRUTTORI DIDRIVER

POSSQUADRAPTS
1Mercedes AMG Petronas Motorsport612
2Scuderia Ferrari435
3Aston Martin Red Bull Racing323
4McLaren F1 Team111
5Team Renault F175
6Red Bull Toro Rosso Honda59
7SportPesa Racing Point F1 Team54
8Alfa Romeo Racing35
9Rich Energy Haas F1 Team28
10ROKiT Williams Racing1
Japanese Grand Prix free practice 2019 by Scuderia Toro Rosso