18 Giugno 2024

LA ISLAND MOTORSPORT ALLA VOLTA DI PERGUSA

Presso il circuito ennese, impegni per i portacolori Giuseppe Nicolosi e Davide Di Benedetto nel round inaugurale del Tricolore Prototipi
Gli altri alfieri Giosuè Rizzuto (Porsche 911 RSR), Giuseppe Termine (Porsche 911) e Roberto Chiaramonte Bordonaro (Alpine A/110), invece, in lizza tra le auto storiche

Pergusa (En), 6 giugno 2024 – Dai rally alle cronoscalate, proseguendo con l’attività in pista. Una stagione sportiva a dir poco intensa e poliedrica per la scuderia Island Motorsport che, infatti, sarà presente anche all’autodromo di Pergusa, teatro il prossimo fine settimana del 4° Trofeo Città di Enna. Sempre con il supporto della Tempo srl, infatti, il sodalizio siciliano affiancherà i propri alfieri impegnati in due distinte serie tricolori. Procedendo con ordine, nel duplice appuntamento inaugurale del Campionato Italiano Sport Prototipi (CISP), saranno schierati al via il catanese Giuseppe Nicolosi e l’agrigentino Davide Di Benedetto. Avversari in quest’occasione, al volante delle inedite Wolf GB08 Raiden, sfrutteranno l’impegno ennese per “scrostarsi di dosso un po’ di ruggine”, ritrovare il passo gara e iniziare a prepararsi per il Campionato Italiano Gran Turismo Endurance (in programma a metà giugno a Vallelunga) che, invece, li vedrà alternarsi alla guida della Porsche 992 GT3 Cup del team Ebimotors.

Particolarmente interessante, altresì, lo schieramento messo in campo dall’Island nel Campionato Italiano Velocità Circuito Auto Storiche (CIVCAS). Tre i piloti, tutti in lizza nel 2° Raggruppamento: gli specialisti Giosuè Rizzuto (Porsche 911 RSR) e Giuseppe Termine (Porsche 911 RS) e il gentleman driver Roberto Chiaramonte Bordonaro (Alpine A/110). La manifestazione entrerà nel vivo venerdì 7 giugno, interamente dedicato alle prove libere, così come l’indomani mattina; sabato pomeriggio, invece, si disputeranno le qualifiche ufficiali. La domenica, infine, previste le due gare del CISP, articolate entrambe su 25 minuti più un giro, e il confronto riservato alle vetture d’antan, sulla lunghezza di un’ora.