Dicembre 1, 2020

CROWN JULIEN BRICHÉ VICE-CHAMPION A MONZA TCR EUROPE

download-immagine

TCR EUROPE – MONZA, Italia – 11-13 OTTOBRE 2019

Julien Briché della competizione JSB si è assicurato il secondo posto nella classifica provvisoria della Serie Europa TCR dopo un weekend quasi perfetto all’Autodromo Nazionale di Monza in Italia. I risultati della seconda gara della TCR Europe a Monza, e quindi i risultati finali della serie, rimangono provvisori in attesa dei controlli tecnici della centralina della Hyundai i30N di Josh Files.

Il francese ha ottenuto un superbo 75 punti dagli 80 disponibili con una quarta vittoria della stagione. Briché ha aggiunto un secondo posto in Gara 2 e anche il giro più veloce in ogni incontro, con la vittoria che ha anche cementato il suo titolo TCR Benelux allo stesso tempo. Anche Aurélien Comte, compagno di scuderia di PEUGEOT SPORT, si è goduto un fine settimana di successo, conquistando il secondo posto a Briché nella prima gara prima di finire settimo in Gara 2, quando i piloti del Team Clairet Sport Teddy e Jimmy Clairet hanno confermato i loro eccellenti risultati in TCR Europe per la loro prima stagione.

  • Tuttavia, i risultati della seconda gara della TCR Europe a Monza, e quindi i risultati finali della serie, rimangono provvisori in attesa dei controlli tecnici della centralina della Hyundai i30N di Josh Files. Il software della centralina verrà controllato dal delegato tecnico TCR e dal personale dei dipartimenti tecnici TCR.
  • Arrivando nel fine settimana, Briché ha seguito l’eventuale campione Josh Files (Hyundai) di 48 punti, che il pilota della Peugeot 308TCR ha ridotto a 43 dopo aver conquistato una pole position sabato mattina. Tale era la natura veloce del circuito dei parchi, ottenere un rimorchio si è rivelato cruciale per i tempi sul giro e Briché è stato in grado di lavorare a stretto contatto con Comte della DG Sport Compétition per massimizzare la velocità in linea retta della vettura.
  • Entrambi i piloti si sono schierati in prima fila per l’incontro di apertura di sabato, con Briché in fuga perfetta dalla pole per condurre Comte alla prima curva.
  • Comte si assicurò quindi che Briché non sarebbe stato sfidato per la vittoria, garantendo anche che non vi fosse alcuna minaccia da dietro. I file alla fine sono arrivati ​​al terzo posto alla fine, ma ciò significava ancora che il titolo era tutto da giocare nell’ultima gara dell’anno di domenica.
  • Dopo essersi qualificato in pole per Gara 1, il formato a griglia inversa per domenica significa che Briché è partito dalla decima posizione, con File al secondo posto. Briché ha fatto un’ottima partenza e ha corso al sesto posto dopo i primi due giri.
  • Ha quindi combattuto oltre la Volkswagen Golf di Maxime Potty, la Audi RS 3 LMS di Gilles Magnus e infine la Honda Civic Type R di Dan Lloyd, arrivando secondo nella seconda parte della gara.
  • Briché ha perseguitato la parte posteriore della macchina di Files nelle fasi finali, ma sapendo che doveva finire al primo o al secondo posto, con Files che non ha segnato alcun punto, Briché era stranamente vicino a strappare il titolo.
  • Comte aveva disputato l’ultimo posto sul podio con Lloyd e in realtà ha tagliato il traguardo terzo dopo il suo brillante secondo posto in Gara 1. Ma il pilota francese è stato penalizzato 10 secondi dopo la gara dopo essere stato giudicato in vantaggio dopo aver ottenuto un vantaggio escursione fuori pista sul penultimo giro.
  • Briché ha concluso la stagione al secondo posto nei punti mentre Comte si è assicurato un posto nella top 10.
  • È stato anche un fine settimana di successo per il Team Clairet Sport Peugeot 308TCR dei fratelli Teddy e Jimmy Clairet. Teddy si è comportato in modo eccellente in entrambe le gare, ottenendo il miglior piazzamento del quinto nella seconda gara. È stato raggiunto nei punti da Jimmy, che è arrivato ottavo.
  • Ciò significa che Teddy è salito di quattro posizioni nella classifica finale, dal 18 al 14, mentre Jimmy è saltato dal 24 al 20.

CIÒ CHE DICONO:Julien Briché – Vice-campione TCR Europe Series 2019“Certo, è deludente concludere la stagione senza vincere il titolo, ma penso che possiamo essere molto orgogliosi di ciò che abbiamo realizzato in questa stagione. Il team è stato fantastico e ha lavorato così duramente per renderlo il più veloce possibile. Anche questo fine settimana è stato incredibile, perché abbiamo mostrato il nostro ritmo per tutto il weekend, conquistando una vittoria e un secondo e totalizzando anche il massimo dei punti. Gara 1 è stata molto divertente, ho avuto un accordo con Aurélien sul fatto che non mi avrebbe sfidato mentre lottavo per il titolo. Quindi entrambi abbiamo fatto una buona partenza, costruito un buon margine sugli altri e abbiamo semplicemente controllato il passo in avanti. Gara 2 è stata un po ‘più difficile, ma di nuovo sono davvero contento della velocità che abbiamo avuto sulla Peugeot. Sapevo di avere il ritmo per attraversare il campo e sento che avrei potuto vincerlo. Ho fatto un piccolo errore all’uscita della seconda curva di Lesmo, dove ho messo una ruota nella ghiaia, quindi questo mi è costato probabilmente circa sette decimi di secondo, che è molto intorno a Monza. Nel complesso, possiamo essere molto orgogliosi di questa stagione

“.Aurélien Comte – 7 ° nella classifica della Serie TCR Europa“Penso che questo fine settimana sia stato più positivo di Barcellona, ​​per noi, e dell’intero programma Peugeot Customer Racing. Non è stata nemmeno la stagione più facile per me personalmente, dato che abbiamo avuto delle disgrazie e sfortune. Quindi è bello concludere la stagione al massimo, soprattutto con il podio in Gara 1. Sono stato molto felice di aiutare Julien nel suo campionato, quindi durante questa gara non ho avuto pressioni da parte mia. Mi sono anche sentito bene nel sapere che avevo il ritmo per vincere anche la gara, dato che non siamo in quella posizione da un po ‘. Gara 2 sembrava che avrebbe potuto andare allo stesso modo, ma sfortunatamente ho ricevuto un rigore alla fine. Era un tipo di gara diverso, perché non avevo il rimorchio, ero un po ‘tutto da solo. Devo dire che è certamente bello finire la stagione in questo modo, e spero che l’anno prossimo potremo continuare questo modulo ”.