Ottobre 23, 2020

Max Verstappen Earns Podium Finish For Honda in Austria

SPIELBERG, AUSTRIA - JULY 12: Third placed Max Verstappen of Netherlands and Red Bull Racing celebrates on the podium following the Formula One Grand Prix of Styria at Red Bull Ring on July 12, 2020 in Spielberg, Austria. (Photo by Joe Klamar/Pool via Getty Images) // Getty Images / Red Bull Content Pool // AP-24KY27X8N1W11 // Usage for editorial use only //

  • La lotta di fine gara di Alex Albon si assicura un buon quarto posto
  • Daniil Kvyat segna il punto di campionato per AlphaTauri
  • Tre delle quattro auto con motore Honda guadagnano punti pagando punti

Quando la Formula 1 tornò sul Red Bull Ring in Austria per la seconda settimana consecutiva, le auto Aston Martin Red Bull a motore Honda mantennero la promessa mostrata la scorsa settimana, finendo terza e quarta nel Gran Premio della Stiria di domenica mentre Max Verstappen conquistò la prima Honda podio della stagione.

Verstappen ha corso tra i primi tre durante tutti e 71 i giri attorno al circuito di 2.683 miglia incastonato nelle Alpi centro-orientali, ed è tornato a casa terzo dopo una vivace battaglia di fine gara con Valtteri Bottas che ha visto la coppia passare e ri-passare l’un l’altro sul stesso giro. Il primo podio dell’anno del team ha portato un trio di risultati a punti per i piloti Honda, segnando la terza volta nelle ultime quattro gare che tre Honda hanno guadagnato punti in un weekend di gara, risalendo alla scorsa stagione.

A partire dalla sesta posizione, il compagno di squadra della Red Bull Alex Albon di Verstappen si è classificato tra i primi cinque al primo giro della corsa e vi è rimasto tutto il giorno nel pareggio del quarto posto in carriera. Albon ha avuto alcuni momenti ansiosi nel rivendicare quel risultato, mentre ha resistito alla carica di Sergio Perez a fine gara. Il momento culminante di quella battaglia è arrivato dopo cinque giri, quando i due hanno avuto un contatto ruota a ruota in un tentativo di passaggio di Perez. A differenza della scorsa settimana, quando Albon è uscito sul corto di tale contatto, il pilota thailandese ha mantenuto la posizione e ha corso per un quarto posto.

L’Hondas di Alpha Tauri ha avuto una giornata su e giù, con Pierre Gasly che ha chiuso la sua giornata al 15 ° posto dopo aver conquistato una forte posizione di partenza al settimo posto. Danill Kvyat ha sfruttato a suo vantaggio un lungo primo periodo, correndo solo a metà gara per le nuove gomme, che gli hanno permesso di difendere facilmente la sua posizione più tardi nel corso della giornata mentre ha segnato i suoi primi punti del 2020 con un decimo posto.

Il risultato ha seguito un duro weekend di apertura per la Honda, dato che Gasly ha segnato gli unici punti della squadra nel GP austriaco della scorsa settimana. Le due forti finiture per la Red Bull hanno portato il team al terzo posto nella classifica dei costruttori, il podio bianco di Verstappen lo ha portato al sesto posto nei punti pilota, la posizione più alta detenuta da un pilota Honda dopo le due gare dell’anno.

Dopo due gare in Austria, il Campionato mondiale di Formula 1 si recherà in Ungheria il prossimo fine settimana per il Round 3 prima che le squadre ottengano la loro prima settimana fuori stagione.

Toyoharu Tanabe
Direttore tecnico, Honda F1
“Oggi abbiamo disputato la seconda gara nel giro di una settimana al Red Bull Ring e siamo lieti che Max sia stato in grado di ottenere il suo primo podio stagionale della sua squadra e della squadra. Dopo le difficoltà che abbiamo incontrato una settimana fa con il Le auto Aston Martin Red Bull Racing sono state in grado di adottare contromisure per affrontare le diverse problematiche. Abbiamo anche lavorato sul miglioramento delle prestazioni. Di conseguenza, abbiamo visto tutte e quattro le auto a motore Honda completare la gara, tre delle quali in i punti, dato che Alex è andato dal 6 ° al 4 °, e Daniil ha terminato decimo. Pierre ha fatto molto bene in qualifica e ha mostrato un buon ritmo all’inizio, ma dopo il contatto con un’altra macchina ha subito qualche danno. Sono sicuro che combatterà il prossimo fine settimana, questa volta all’Hungaroring. La previsione è per il clima molto caldo,quindi parte dei nostri preparativi sarà prestare molta attenzione al raffreddamento “.

Max Verstappen
Aston Martin Red Bull Racing Honda
Inizio 2 °, Fine: 3 °
quindi spero che l’Ungheria sia migliore per noi. Con meno rettilinei, dovremmo sperare di avere più possibilità e forse sarà più caldo di oggi. Per ora è tempo che tutti abbiano qualche giorno di riposo e di riposizionarsi per la prossima settimana “.

Alex Albon
Aston Martin Red Bull Racing Honda
Inizio: 6 °, Fine: 4 °
“La gara è andata bene e il P4 è un buon numero di punti per il team, soprattutto dopo il DNF della scorsa settimana, quindi ne avevamo sicuramente bisogno. Dalla mia parte, stavo combattendo un po ‘più indietro di quanto avrei voluto e il mio ritmo di gara non era è fantastico. C’è tempo per trovarmi dalla mia parte, ma questa settimana abbiamo capito meglio la macchina e penso che sappiamo dove migliorare. Con i lunghi rettilinei e i tipi di curva qui abbiamo faticato un po ‘, ma penso che Max ed entrambi sono d’accordo su dove possiamo migliorare la macchina. Verso la fine della gara, (Sergio) Perez è stato molto veloce. All’ultimo giro ha avuto una discreta corsa con me nella curva 4 ma gli ho lasciato abbastanza spazio. Penso che abbia corso un un po ‘largo e ci siamo toccati, ma abbiamo evitato un incidente, quindi è andato tutto bene e le gare sono state dure. Abbiamo una settimana prima dell’Ungheria per vedere cosa possiamo fare,Penso che la Mercedes sarà difficile da battere come abbiamo visto oggi perché sono davvero forti, ma continueremo a spingere “.

Pierre Gasly
Scuderia AlphaTauri Honda
Inizio: 7, arrivo: 15
“È stata una domenica molto deludente dopo una grande qualifica di ieri. Avevamo una buona posizione in griglia, quindi ci aspettavamo una buona gara, ma non è iniziato beh, dato che ho avuto un contatto con Daniel (Ricciardo) alla curva 1 e ho quasi fatto girare la macchina, dopodiché è stata molto dura, e la parte posteriore della macchina mi è sembrata un po ‘strana. strategia, ma non abbiamo avuto il ritmo “.

Daniil Kvyat
Scuderia AlphaTauri Honda
Start: 13th, Finish: 10th   
“Devo dire che anche se venerdì e sabato sono stati abbastanza difficili, oggi è stata una gara fantastica per me. Ho fatto il mio lavoro e ho portato l’auto a casa per segnare un punto , con molti meno pensionamenti rispetto alla scorsa settimana, quindi sono contento. Tutto è stato eseguito bene e mentre ero spesso sotto attacco, sono stato in grado di difendere la mia posizione e ho anche potuto aprire il divario con quelli dietro di me verso la fine della gara. Pensiamo ora all’Ungheria, è proprio dietro l’angolo “.