Gennaio 25, 2021

Il Gruppo Volkswagen attiva un sistema logistico green per le batterie di ID.3 e ID.4


Wolfsburg / Zwickau- Il Gruppo Volkswagen rende le spedizioni di
batterie per i modelli elettrici ID.31 e ID.42 ancora più ecocompatibili ed efficienti. È stato
attivato l’ultimo anello di una catena logistica green che parte dalla Polonia e arriva alla
fabbrica di Zwickau, via Braunschweig. Si tratta di un sistema completamente
automatizzato per scaricare le batterie dai treni in arrivo che ridurrà le emissioni di
anidride carbonica di circa 11.000 tonnellate l’anno, dato che corrisponde alla CO2
prodotta da un paese con oltre 1.000 abitanti. “Con questa catena logistica, pulita ed
efficiente, diamo un contributo fondamentale alla riduzione di emissioni all’interno del
Gruppo e al bilancio carbon neutral delle Volkswagen ID.3 e ID.4 al momento della
consegna”, afferma Thomas Zernechel, Direttore di Volkswagen Group Logistics.


Il nuovo sistema è stato inaugurato da Reinhard de
Vries, Membro del Consiglio di Amministrazione di
Volkswagen Sachsen con responsabilità per
Tecnologia e Logistica, e da Wolfram Günther,
Ministro dell’Energia, dell’Agricoltura e
dell’Ambiente del Land di Sassonia. Reinhard de
Vries: “Nel Gruppo Volkswagen, Zwickau è il centro
di competenza per l’e-mobility in Europa. La ID.3 e
la ID.4 sono prodotte qui con un bilancio carbon
neutral. La spedizione ecocompatibile delle batterie
è un elemento fondamentale sulla strada per la
fabbrica a zero emissioni, all’interno del quadro
• Un contributo importante alla produzione di massa carbon neutral di vetture elettriche
• Trasporto ferroviario in Germania con il 100% di energia pulita
• Thomas Zernechel, Direttore di Volkswagen Group Logistics: “La soluzione più green ed
efficiente nell’industria”
• Wolfram Günther, Ministro dell’Ambiente della Sassonia: “Il Gruppo Volkswagen fa passi
avanti”



I sistemi di carico e scarico a Zwickau e la loro controparte di
Braunschweig sono considerati i più moderni del loro genere
nell’industria. L’alto tasso di automazione dei sistemi è un
requisito importante per l’assemblaggio efficiente di batterie
negli stabilimenti tedeschi.
strategico multibrand per la sostenibilità “goTOzero”. Siamo sulla strada giusta, dal 2017 siamo
stati in grado di ridurre del 60% le emissioni di CO2 nello stabilimento di Zwickau, tagliando più di
100.000 tonnellate l’anno”. Wolfram Günther ha affermato: “Il Gruppo Volkswagen sta facendo
passi avanti. Abbiamo bisogno di iniziative come questa nell’ambito della produzione industriale
e della logistica. Questo è un esempio concreto di transizione energetica e protezione del clima e
ciò vale anche per molti altri progetti, prodotti e processi nell’economia della Sassonia.

L’industria
sta diventando un partner sempre più consapevole e innovativo. Allo stesso tempo è chiaro che
avremo bisogno di più energia da fonti rinnovabili e più velocemente. Sta diventando un fattore di
localizzazione decisivo”.
Per consegnare le batterie a Zwickau nel modo più sostenibile possibile, le celle vengono ritirate
dallo stabilimento del fornitore a Breslavia, in Polonia, e trasferite via treno con DB Cargo alla
fabbrica Volkswagen Group Components di Braunschweig. Il trasporto ferroviario in Germania
viaggia al 100% con energia pulita. A Braunschweig le celle sono scaricate in modo
completamente automatizzato e assemblate in pacchi batteria, che sono poi caricati sui vagoni,
sempre attraverso processi completamente automatizzati, e spediti a Zwickau su rotaia, anche in
questo caso utilizzando energia green. Per l’ultimo miglio, tra le stazioni di carico e scarico a
Harvesse e il sito di Braunschweig, i container sono caricati su camion elettrici, in quanto la linea
ferroviaria non arriva ancora al punto di assemblaggio.


Per la spedizione, gli esperti di Volkswagen Group Components hanno ideato dei container
speciali che possono essere impiegati sia per le celle, sia per i sistemi assemblati. Sono stati
pensati per sfruttare al massimo i pesi e i volumi consentiti dai vagoni utilizzati.

Attualmente
cinque treni a settimana si muovono tra Braunschweig e Zwickau, e il numero di viaggi sarà
incrementato in futuro.
I sistemi di carico e scarico a Zwickau e Braunschweig sono considerati i più avanzati del loro
genere nell’industria. L’alto tasso di automazione dei sistemi è un requisito essenziale per
l’assemblaggio efficiente di batterie negli stabilimenti tedeschi. I componenti chiave sono i vagoni
di carico, che hanno un peso a vuoto di circa 25 tonnellate. Viaggiano su rotaie dedicate accanto ai
treni e sollevano i container speciali contenenti celle o pacchi batteria, spostandoli dentro o fuori i
vagoni ferroviari in modo automatizzato. Il carico e lo scarico del treno richiede solo circa cinque
ore.
1) ID.3 – consumo combinato in kWh/100 km (NEDC): 15,4-14,5; emissioni di CO2 in g/km: 0; classe di efficienza:
A+
2) ID.4 – consumo di energia in kWh/100 km (NEDC): combinato 16,9-16,2; emissioni di CO₂ combinate in g/km:
0; classe di efficienza: A+