23 Settembre 2021

E. LECLERC LOCATION E IL GRUPPO RENAULT FIRMANO UNA PARTNERSHIP UNICA PER ACCELERARE L’UTILIZZO DEI VEICOLI ELETTRICI

3.000 Dacia Spring e 1.000 Renault ZOE saranno messe in circolazione

Ivry sur Seine / Elancourt .  A un decennio dalla prima collaborazione su Renault ZOE per promuovere una mobilità più responsabile, E. Leclerc e il Gruppo Renault passano allo step successivo.

Le 504 agenzie di noleggio E. Leclerc proporranno in esclusiva dal 1° marzo 2021 la nuovissima Dacia Spring, il veicolo 100% elettrico più economico del mercato europeo.

L’obiettivo è quello di consentire agli automobilisti francesi di provare con il noleggio tutti i vantaggi della mobilità elettrica ad un prezzo accessibile mai visto.

Per E. Leclerc, la continuità di un piano globale a favore della mobilità elettrica

Dal 2010 E. Leclerc elabora con Renault un programma a favore della mobilità elettrica. Installazione di infrastrutture di ricarica nei parcheggi dei centri commerciali nel 2011, acquisto di veicoli Renault ZOE come auto aziendali per i collaboratori nel 2012, creazione di club di “ambasciatori” nella regione per promuovere la mobilità pulita nel 2013: un piano costruito su offerta e pedagogia. Firmataria della carta “100.000 colonnine di ricarica” sostenuta dal Ministero dei Trasporti francese, E. Leclerc ha anche annunciato, lo scorso 12 ottobre, il suo ultimo progetto ambizioso che consiste nell’ampliare il suo attuale parco di punti di ricarica elettrici portandoli a 5.000 nel giro di 2 anni e a 10.000 entro il 2025.

Grazie alla nuova partnership tra il Gruppo Renault ed E. Leclerc Location, sarà possibile accelerare l’esperienza elettrica un po’ ovunque in Francia e al prezzo più accessibile del mercato. Sono già stati ordinati 4.000 veicoli (3.000 Dacia Spring e 1.000 Renault ZOE). Un progetto che dovrebbe favorire la prova con successiva adozione di questa modalità di trasporto più green da parte di migliaia di automobilisti.

Dacia Spring, la city car 100% elettrica più economica del mercato

Con oltre un decennio di esperienza e circa 350.000 veicoli elettrici Renault che circolano per le strade, il Gruppo Renault è leader europeo dei veicoli elettrici. Oggi, la sua Marca Dacia adatta la mobilità elettrica alla sua filosofia di proporre auto contemporanee in grado di rispondere ad esigenze essenziali: Spring Electric.

Dacia Spring Electric è una rivoluzione: questa city car elettrica, che si attesta come la più economica del mercato europeo, rende la mobilità elettrica ancora più accessibile. Dietro al suo look dinamico, si nascondono abitabilità record, motorizzazione elettrica affidabile ed autonomia rassicurante. Tutte caratteristiche che la rendono una city car versatile e pratica.

Leggera e compatta, Spring Electric dispone di un’autonomia di 225 km in ciclo WLTP e di 295 km in WLTP City (ciclo di omologazione che riguarda esclusivamente la parte urbana del ciclo omologato), che le garantiscono una grande versatilità di utilizzo urbano, ma anche periurbano.

«Sono contento che si possa incentivare fino a questo punto l’utilizzo dei veicoli elettrici con i nostri clienti. Ciò consentirà loro di provare senza impegno e, in seguito, adottare questo tipo di mobilità a lungo termine ed è in linea con la nostra lotta a favore dell’ambiente e del potere d’acquisto. Grazie al Gruppo Renault e alla sua Marca Dacia, verrà infatti proposta un’offerta particolarmente accessibile. Un vero passo avanti per il mercato dei veicoli universali del futuro!» ha commentato Michel-Edouard Leclerc, Presidente del Comitato Strategico dei Centri E.Leclerc.

«I Centri E.Leclerc e Dacia, ognuno nel suo ambito di competenza, propongono alternative poco costose, affidabili, qualitative e accessibili a tutti. Proporre Dacia Spring, il veicolo elettrico più accessibile in Europa, nei Centri E. Leclerc significa proporre una mobilità elettrica per tutti nel maggior numero di territori possibili in Francia. È una partnership entusiasmante, che ha senso e che rientra in un altro dei nostri impegni comuni, al servizio di una società a emissioni zero. La mobilità del futuro si costruirà sotto forma di ecosistema, insieme, a cominciare da partnership come questa.» Luca de Meo, CEO del Gruppo Renault.

Cenni sul Movimento E. Leclerc

Con 721 punti vendita e 536 soci in Francia, E. Leclerc è leader della distribuzione in Francia. L’insegna ha registrato un fatturato di 38,8 miliardi di euro (escluso carburante) nel 2019. La sua leadership è confermata da una quota di mercato pari al 21,6%. Queste performance sono il risultato di una politica portata avanti fin dalla creazione del Movimento E. Leclerc nel 1949: una lotta quotidiana per mantenere i prezzi bassi e promuovere un modello economico unico, basato su un’organizzazione decentrata, cooperativa e partecipativa. I soci del Movimento E. Leclerc, che sono imprenditori indipendenti, condividono la stessa missione: permettere a tutti di vivere meglio spendendo meno, grazie ad iniziative innovative e responsabili, praticando i prezzi più bassi a qualità comparabile. Protagonisti della vita locale, ben radicati nel territorio, i soci investono in modo sostenibile per fare dei Centri E.Leclerc luoghi che rispondano alle esigenze dei loro clienti e difendano il potere d’acquisto nella vita quotidiana.

Cenni sul Gruppo Renault

Costruttore automobilistico dal 1898, il Gruppo Renault è un gruppo internazionale presente in 134 Paesi, che ha venduto circa 3,8 milioni di veicoli nel 2019. Riunisce oggi oltre 180.000 collaboratori e dispone di 40 siti di produzione e di 12.700 punti vendita nel mondo.

Per far fronte alle grandi sfide tecnologiche del futuro e continuare a realizzare la sua strategia di crescita della redditività, il Gruppo fa leva sullo sviluppo internazionale, la complementarità delle sue cinque marche (Renault, Dacia, Renault Samsung Motors, Alpine e LADA), il veicolo elettrico e l’alleanza, unica nel suo genere, con Nissan e Mitsubishi Motors. Con un team al 100% Renault impegnato dal 2016 nel Campionato del Mondo di Formula 1, Renault trasforma il Motorsport in un vettore d’innovazione e di notorietà della Marca.