23 Settembre 2021

Suzuki ACROSS Plug-In e SWACE Hybrid: ibrido garantito fino a 10 anni o 250.000 km

Suzuki estende la durata della garanzia sul sistema ibrido di ACROSS Plug-In e SWACE Hybrid fino a 10 anni, o 250.000 km.- Al termine della garanzia standard Suzuki prolunga la copertura ai Clienti che avranno effettuato tutta la manutenzione programmata presso la Rete Ufficiale.
Suzuki propone ai suoi Clienti SWACE Hybrid e ACROSS Plug-in una nuova iniziativa promozionale, che prevede la possibilità di estendere la garanzia ufficiale sui componenti ibridi, fino a 10 anni o 250.000 km*.
La promozione è attivabile a pagamento dai Clienti a partire dal sesto anno dalla data di prima immatricolazione, oppure al raggiungimento del traguardo dei 100.000 km*. Per i Clienti che avranno sempre eseguito nel corso del tempo la manutenzione in modo regolare e completo, presso la Rete Ufficiale Suzuki, l’estensione della garanzia sarà gratuita.


Un lunghissimo futuro
Suzuki ACROSS Plug-In e Suzuki SWACE Hybrid offrono una garanzia sul veicolo di 3 anni o di 100.000 km*. Inoltre, i componenti del sistema ibrido, ovvero la batteria agli ioni di litio, l’inverter, il converter e le unità di controllo elettronico centrale e della batteria, godono di una copertura di 5 anni/100.000 km *.
Grazie all’iniziativa di estensione “Garanzia Suzuki Hybrid”, tale copertura sugli elementi che compongono la tecnologia Hybrid potrà essere estesa fino al decimo anno o a una percorrenza di 250.000 km*.
Questa opportunità è dedicata ai Clienti che hanno sempre eseguito la manutenzione periodica in modo puntuale e completo come prescritto dal libretto di uso e manutenzione, e quindi ogni 12 mesi o ogni 15.000 km*.Quando si recherà in un’officina Suzuki per fare il tagliando previsto alla fine del quinto anno di vita della vettura o al raggiungimento dei 100.000 km, il Cliente di ACROSS Plug-In e di SWACE Hybrid, che avrà eseguito precedentemente tutti i tagliandi previsti in modo completo e regolare ed a seguito dell’esito positivo delle opportune verifiche tecniche, potrà estendere la copertura di garanzia sul sistema ibrido per un altro anno o per ulteriori 15.000 km, aggiungendo la cifra di 60 Euro (IVA inclusa) a quanto già dovuto per gli interventi d’officina. L’operazione di rinnovo potrà essere ripetuta più volte fino al compimento del decimo anno di età dell’auto o al raggiungimento dei 250.000 km.Ai Clienti che avranno eseguito la totalità dei tagliandi presso i propri Concessionari o centri di assistenza autorizzati, Suzuki offrirà in omaggio anno dopo anno l’estensione della garanzia, fino ai suddetti limiti di età o di chilometraggio indicati per l’auto.

Il Cliente prima di tutto
Con questa nuova iniziativa Suzuki afferma una volta di più la sua attenzione totale ai propri Clienti e il desiderio di instaurare con loro un rapporto profondo e continuativo. In Italia, è il costruttore che vanta la più alta incidenza dei privati sul totale delle vendite, con una percentuale del 92,93%. Attraverso questa campagna di estensione della garanzia, Suzuki vuole dunque permettere a tutte le famiglie la massima tranquillità per il futuro, alla guida di auto innovative e all’avanguardia.*a seconda dell’evento che si verifica per primo

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909 Suzuki Motor Corporation è un costruttore di automobili, motocicli e motori fuoribordo.
Nel settore automobilistico Suzuki è all’8° posto nella classifica mondiale delle vendite (fonte JATO), con 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car.
Suzuki nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili.Nel 1920, il laboratorio Suzuki Loom Works diventa Suzuki Loom Manufacturing Co. e nel 1952 viene introdotta la prima bicicletta motorizzata, la Power Free.
Nel 1954 Suzuki diventa Suzuki Motor Corporation Ltd. e nel 1955 nasce Suzulight, la prima automobile, seguita nel 1965 dal primo motore fuoribordo, il D55, nel 1970 da Jimny LJ10, il primo 4×4 e, nello stesso anno, dal mini MPV Carry L40V, 100% elettrico.
Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita puntando su tecnologia, affidabilità, design e innovazione.