Agosto 5, 2021

IL GRUPPO RENAULT ANNUNCIA L’ARRIVO DI JOSEP MARIA RECASENS COME DIRETTORE STRATEGIA E BUSINESS DEVELOPMENT

Boulogne-Billancourt – A partire dal 1° luglio 2021, Josep Maria Recasens entra a far parte del Gruppo Renault come Direttore Strategia e Business Development sostituendo Laurent Rossi, nominato  CEO di Alpine a Gennaio 2021. Josep Maria Recasens, che riporterà a Luca de Meo, CEO del Gruppo Renault, sarà membro del Comitato di Direzione Corporate (CMC).

Sono molto contento di entrare a far parte del Gruppo Renault per raccogliere, insieme ai team, le sfide del settore automotive e, in particolare, della mobilità“, ha dichiarato Josep Maria Recasens.

Josep Maria Recasens ha conseguito, nel  2000, la laurea in ingegneria con una specializzazione in organizzazione industriale presso l’Università di Girona, in Spagna. Detiene anche un Master in ingegneria automobilistica dell’Università Politecnica di Catalogna (UPC) e un MBA della business school ESADE. Josep Maria Recasens ha iniziato la sua carriera nel 2002, quando è entrato a far parte del costruttore automobilistico SEAT S.A. In seguito, ha svolto varie funzioni nell’azienda, nei settori R&S, piano prodotto e gestione dei progetti internazionali come quando, ad esempio, ha diretto il progetto SEAT ATECA dal 2012 al 2016. Nel 2017, è stato nominato Direttore della Strategia e Segretario Generale di SEAT S.A, con l’obiettivo principale di dare un impulso alla strategia del costruttore nell’ambito della mobilità sostenibile e di accelerare la sua trasformazione digitale, nel contesto di un piano di ripresa. Nel 2020, ha assunto la posizione di Direttore della Strategia, Segretario Generale e Direttore degli Affari Pubblici di SEAT S.A. Dal 2020, Josep Maria Recasens ha gestito anche il piano Future Fast Forward di Seat S.A., il cui obiettivo ambizioso è trasformare il settore automotive nel suo complesso in Spagna, riorientando la sua catena del valore verso l’elettrificazione. Punta, pertanto, a fare dell’industria automotive in Spagna il settore che dà il maggior contributo al raggiungimento degli obiettivi fissati dalla Commissione Europea per il 2030 a livello di ambiente, clima ed energia.