Agosto 5, 2021

La Lamborghini Aventador LP 780-4 Ultimae.

Ci vuole tempo per diventare senza tempo

  • L’essenza della Aventador con motore V12 aspirato nella sua versione finale: Ultimae
  • La vettura sarà realizzata in un’edizione limitata di 350 esemplari numerati nella versione Coupé e di 250 nella versione Roadster
  • “LP 780-4”: Il motore V12 longitudinale posteriore è stato potenziato per erogare 780 CV a 8500 giri/min sulla trazione integrale
  • Accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, da 0 a 200 km/h in 8,7 secondi e una velocità massima di 355 km/h (versione Coupé)
  • Il meglio delle prestazioni delle Aventador SVJ si fonde con le dinamiche di guida della Aventador S e il design Aventador
  • Un’anteprima virtuale mondiale e la presentazione dal vivo al Goodwood Festival of Speed che si terrà tra l’8 e l’11 luglio nel Regno Unito

Sant’Agata Bolognese – Automobili Lamborghini lancia la Aventador LP 780-4 Ultimae: il modello che rende omaggio all’iconica supersportiva con motore V12 a combustione concentrando l’essenza più pura di tutte le versioni Aventador in un finale perfetto. La Aventador LP 780-4 Ultimae sfrutta le prestazioni della SVJ ed esalta l’eleganza sofisticata della Aventador S, facendo convergere design e dinamismo in una vettura da collezione nella versione Coupé e nella versione Roadster.

“Se parliamo dei modelli con motore V12 naturalmente aspirati di Lamborghini, la Aventador LP 780-4 Ultimae è l’incarnazione definitiva, più autentica e senza tempo,” afferma Stephan Winkelmann, Presidente e CEO di Automobili Lamborghini. “Garantisce la pura esperienza di guida dei dodici cilindri unita a design inimitabile, soluzioni ingegneristiche e emozioni di guida. È la Aventador definitiva che chiude un’epoca eccezionale. È l’ultima del suo genere, con la massima potenza e le prestazioni che ci si aspettano dall’unione del motore V12 di Lamborghini e dall’inimitabile design del nostro marchio. La Aventador era destinata a diventare un classico fin dal suo lancio e la Aventador LP 780-4 Ultimae è l’espressione più straordinaria della combinazione di un design senza tempo e di soluzioni tecniche in una versione finale: la Ultimae, per l’appunto.”

Dopo oltre un anno di assenza di eventi mondiali a causa della pandemia, la Aventador LP 780-4 Ultimae, nelle versioni Coupé e Roadster, sarà esposta nel Regno Unito in occasione del Goodwood Festival of Speed 2021 per essere ammirata da appassionati e clienti.

Potenza e prestazioni

Le linee eleganti della Aventador LP 780-4 Ultimae si coniugano perfettamente con le prestazioni di questa versione finale. Il motore a dodici cilindri da 6,5 litri “Longitudinale Posteriore” (LP) sprigiona 780 CV: 40 CV in più rispetto alla Aventador S e 10 CV in più rispetto alla SVJ sulla sua trazione integrale permanente. La LP 780-4 Ultimae è un omaggio al carattere istintivo, alla potenza e alle prestazioni frutto di dieci anni di evoluzione della Aventador di Lamborghini: il know-how del gruppo motopropulsore della SVJ che ha consentito di stabilire il record sul Nürburgring-Nordschleife a luglio 2018, le innovazioni tecniche sportive e il lusso della versione S, la purezza del concetto Aventador originale. È il gran finale del tradizionale motore a combustione V12 e l’Aventador definitiva, in tutti i sensi.

La monoscocca unica in fibra di carbonio della Aventador LP 780-4 Ultimae, leggera ed estremamente rigida, e l’ampio uso di fibra di carbonio in tutta la carrozzeria garantiscono un peso a secco di soli 1550 kg. La versione Coupé, che pesa 25 kg in meno rispetto alla Aventador S, ha lo stesso rapporto peso-potenza della SVJ (1,98 kg/CV), un’accelerazione da 0 a 100 in 2,8 secondi e una velocità massina di 355 km/h, con 720 Nm di coppia a un massimo di 6750 giri/min più un variatore di fase (VVT) e un sistema di aspirazione a geometria variabile (VIS) calibrati per una curva di coppia ottimizzata. L’impianto frenante CCB passa da 100 km/h all’arresto totale in appena 30 m.

Il controllo laterale è perfezionato grazie al sistema a quattro ruote sterzanti introdotto sulla Aventador S, che garantisce agilità alle basse e medie velocità e maggiore stabilità alle alte velocità. Il Lamborghini Dynamic Steering (LDS) sull’asse anteriore è calibrato per un’ottima risposta e reattività nelle curve più strette ed è allo stesso tempo adattato per l’integrazione con il sistema sterzante posteriore attivo sull’asse posteriore: due attuatori separati reagiscono in cinque millisecondi alle sterzate del conducente, permettendo così una regolazione in tempo reale degli angoli di sterzata per migliorare la stabilità in curva.

Il design della Aventador Ultimae adotta un concetto specifico per il paraurti anteriore per incrementare il carico aerodinamico, con prestazioni longitudinali simili a quelle della SVJ. L’ESC è calibrata per un controllo della trazione e una dinamica della vettura rapidi e precisi per il riconoscimento e l’adattamento delle differenze nell’aderenza, come nel caso di superfici a bassa aderenza quali la neve e il ghiaccio. La trazione integrale permanente, grazie al sistema sterzante posteriore, è calibrata per ottenere una coppia più elevata sull’asse posteriore: rilasciando l’acceleratore, sull’asse anteriore viene trasferita una coppia minore per una guida sportiva ma sicura. I sistemi sono gestiti da Lamborghini Dinamica Veicolo Attiva (LDVA), che elabora informazioni precise in tempo reale sul movimento della carrozzeria tramite i sensori, definendo in questo modo la risposta migliore di tutti i sistemi attivi al fine di adattare al meglio la dinamica del veicolo in ogni condizione.

Lo splitter e la “bocca” anteriore della LP 780-4 indirizzano un flusso d’aria supplementare per ottimizzare l’efficienza aerodinamica e il raffreddamento del motore e del radiatore, per prestazioni aerodinamiche all’avanguardia. I condotti di aerazione del paraurti anteriore e quelli laterali del sistema di raffreddamento riducono l’interferenza aerodinamica con gli pneumatici anteriori e ottimizzano il flusso d’aria verso il radiatore posteriore; a completare gli esterni dinamici la leggerezza del paraurti posteriore della Ultimae, un omaggio alla natura sportiva della SVJ.

L’alettone posteriore del sistema aerodinamico attivo è orientabile in tre posizioni: può restare chiuso o essere regolato per fornire “massime prestazioni” o “massima manovrabilità”, in base alla velocità e alla modalità di guida selezionata, ottimizzando così l’equilibrio generale della vettura e lavorando insieme ai generatori di vortici inseriti sulla parte anteriore e sul retro del fondo piatto aerodinamico, che amplificano al massimo il flusso d’aria e agevolano il raffreddamento dei freni. Il cambio a 7 velocità ISR (Independent Shifting Rod) di Lamborghini garantisce una cambiata robotizzata in appena 50 millisecondi.

Le modalità di guida della Aventador LP 780-4 Ultimae consentono al conducente di selezionare non solo le opzioni dinamiche STRADA, SPORT e CORSA, ma anche di scegliere i propri parametri in modalità EGO per una configurazione ottimale della sospensione attiva Lamborghini (LMS), dei controlli della trazione (motore, cambio e trazione integrale) e del sistema sterzante.

Un capolavoro definitivo: Ultimae

La Aventador LP 780-4 Ultimae rende omaggio alle linee e alle superfici della Lamborghini Aventador, complesse ed eleganti allo stesso tempo: la celebrazione del design con motore V12 ad aspirazione naturale di Lamborghini. Con un occhio alle prestazioni di riferimento della SVJ e un altro all’eleganza supersportiva senza tempo del modello S, la Ultimae fonde i migliori elementi di entrambe le versioni per creare un equilibrio perfetto tra prestazioni e dinamismo, con una raffinatezza costante.

Il suo profilo, dalle linee pulite e libere, è riconoscibile e senza tempo come tutti i profili degli altri classici Lamborghini con motore V12: Countach, Diablo e Murciélago. Sia per gli interni sia per gli esterni è disponibile una nuova gamma di opzioni, per una rappresentazione raffinata ed elegante, ma dinamica e caratteristica allo stesso tempo dell’ultima Aventador. La nuova elegante collezione di colori tono su tono richiama dettagli derivanti dall’iconico design originale della Aventador ispirato al mondo dell’aeronautica. I colori di serie sono 18, con una gamma di opzioni senza precedenti e oltre 300 colori sono disponibili presso lo studio Ad Personam di Lamborghini per permettere la realizzazione personalizzata e unica della propria Lamborghini con motore V12: un capolavoro che entrerà nella storia automobilistica.

La Aventador LP 780-4 Ultimae Coupé viene lanciata in una tonalità bicolore, grigio su grigio, con linee e dettagli come il profilo dello splitter e delle pinne anteriori in Rosso Mimir opaco, con la linea laterale in evidenza lungo la vettura e dettagli ripresi sulle appendici aerodinamiche posteriori del diffusore in fibra di carbonio a vista, materiale disponibile anche per il tetto della Aventador LP 780-4 Ultimae Roadster: prestazioni esclusive e purezza del design in perfetta sintonia.

I due toni eleganti ma sportivi degli esterni, Grigio Acheso e Grigio Teca opachi, sono ripresi negli interni: pelle nera e materiali di base in Alcantara® presentano cuciture e finiture di un grigio complementare a quello degli esterni, con inserti a “Y” sui sedili in Alcantara nera. È la ripetizione opzionale del motivo a “Y” con lavorazione laser con colore a contrasto su sedili e quadro strumenti a contraddistinguere il modello Ultimae: un tocco di dinamismo e stile disponibile per la prima volta. Sul sedile Comfort della LP 780-4 è quello della Aventador S è ricamato il nome “Ultimae, mentre sul quadro strumenti del montante a lato pilota è riportato il numero dell’edizione limitata su 350/250 esemplari.

Il cliente può diversificare i tratti della linea “S” nelle impunture di sedile, porta e quadro strumenti con tre colori standard (argento, bronzo e bianco), altri cinque colori opzionali e, naturalmente, la gamma praticamente infinita di opzioni disponibili presso lo studio Ad Personam di Lamborghini. Un Carbon Package CFK di serie evidenzia gli elementi di interni ed esterni, questi ultimi disponibili con una finitura opaca coordinata ai colori degli esterni meno brillanti.

Sono disponibili di serie cerchi in lega forgiati Dianthus in argento da 20” e 21”, con altre opzioni Dianthus, Leiron e Nireo da 20” e 21” color bronzo, nero e titanio, dotati di pneumatici Pirelli P Zero Corsa. All’esterno la livrea riprende i dettagli di colore in tre opzioni: bianco, argento e bronzo, che si abbinano all’accento sul paraurti anteriore e sulle alette del diffusore posteriore. Oltre alle pinze argentate di serie sono disponibili molti altri colori opzionali ripresi nel monodado delle ruote.

La Aventador LP 780-4 Ultimae Roadster è disponibile in Blu Tawaret e Blu Nethuns, con i pannelli del tetto in fibra di carbonio color nero lucido.

Anche l’abitacolo è altrettanto raffinato: il display digitale TFT personalizzabile consente di visualizzare le modalità di guida e di controllare la connettività in-car. Apple CarPlay gestisce le comunicazioni ad attivazione vocale e l’intrattenimento, mentre il Lamborghini Telemetry System è disponibile come opzione per rendere omaggio all’ultima Aventador su pista.

Sin dal lancio l’Aventador LP 780-4 Ultimae sarà disponibile in entrambe le configurazioni coupe e roadster presso la rete Lamborghini ad eccezione dei mercati: Mainland China, Corea del Sud, Vietnam, Brasile e Cile.