24 Ottobre 2021

Live: Random International e BMW i presentano: “Nessuno è un’isola”.

Installazione di Random International in collaborazione con Studio Wayne McGregor per la prima volta dal vivo sul palco.

Monaco/Londra. Superblue e BMW presentano “ No One is an Island ”, una collaborazione tra il gruppo artistico Random International e il coreografo Wayne McGregor e la sua compagnia. In occasione di Frieze London, la performance sarà proiettata pubblicamente dal 13 al 16 ottobre tutti i giorni dalle 15:00 alle 19:00 presso i Park Village Studios.

Random International, Studio Wayne McGregor, Superblue e BMW condivido la passione per spingersi oltre i confini ed esplorare nuovi territori. Tutti sono mossi da domande simili su come le generazioni future interagiranno con processi e ambienti automatizzati e digitalizzati, abbracciando al contempo la riduzione e la sostenibilità. Per questo stanno collaborando a un progetto speciale: “No One is an Island”. Concettualizzato come un “Gesamtkunstwerk”, “No One is an Island” si sviluppa in un continuo dialogo e scambio tra artisti e partner.

“No One is an Island” è alimentato dalla scienza ed esplora il movimento elettrificato guidato da algoritmi avanzati. È una riflessione orientata al futuro su come la mente umana entra in empatia con l’intelligenza artificiale e i processi automatizzati. La performance comprende aspetti scultorei, performativi e musicali.

Il fulcro è una scultura di Random International che sperimenta con la minima quantità di informazioni effettivamente necessarie affinché una forma animata venga riconosciuta come umana; e l’impatto fondamentale creato da sottili cambiamenti all’interno di tali informazioni. Mentre passa dal robot alla somiglianza umana, i ballerini della compagnia Wayne McGregor interagiscono con la scultura in una performance cinetica dal vivo, esplorando ulteriormente la relazione tra umani e tecnologia e la nostra capacità di entrare in empatia con una macchina. Gli interventi del ballerino composti da Chihei Hatakeyama aggiungono una dimensione performativa alla scultura, ritraducendo e celebrando la connessione tra movimento umano e meccanico.

Una seconda opera d’arte di Random International, parte della serie “Body/Light”, è stata ispirata dai disegni di luce di Picasso e presentata in anteprima da Arts Brookfield, BMW e Superblue durante Frieze New York. “Body/Light” consente ai visitatori di Londra di creare le proprie linee di luce, catturando visivamente il movimento e l’elettricità. In questo modo vengono ricreati gli elementi del nucleo di BMW i, che è sinonimo di mobilità sostenibile, orientata al futuro e lungimirante.

“Catalizzati dalla partnership con BMW i e dalla collaborazione con lo Studio Wayne McGregor, abbiamo elevato la nostra serie di sculture ‘Fifteen Points’ in corso a un livello completamente nuovo. Attraverso l’aggiunta sia di una colonna sonora di Chihei Hatakeyama che di una coreografia dedicata di Wayne McGregor, siamo in grado di esplorare in modo molto più dettagliato i territori ancora sconosciuti dell'”empatia con le macchine”. L’opera fa parte di una più ampia riflessione sul nostro bisogno umano di relazionarci con ciò che ci circonda; come si manifesta tale necessità di connessione alla luce di una crescente automazione e digitalizzazione del nostro ambiente? La nostra volontà di impegnarci con sistemi sconosciuti ci renderà più vulnerabili? Non vediamo l’ora di presentare il lavoro in una serie di spettacoli dal vivo nel 2021″, afferma Hannes Koch, uno dei fondatori e direttori di Random International sulla collaborazione.

“Quello che trovo stimolante della partnership con Random International, Superblue, BMW i e me stesso è che veniamo tutti insieme da diversi set di conoscenze, ma ci riuniamo in aree di interesse condiviso”, afferma Wayne McGregor . “Siamo tutti affascinati dalle potenzialità del corpo umano, dal suo rapporto con e con la tecnologia ma soprattutto dal nostro desiderio di generare connessioni empatiche tra le persone. Questo è un dialogo di interconnessione, esplorazione e sorpresa. Non abbiamo una road map predeterminata, ma ci alimentiamo delle competenze e delle idee reciproche per spingerci verso nuovi orizzonti”.

Mollie Dent-Brocklehurst , co-fondatrice e CEO di Superblue afferma: “La creazione di nuove piattaforme e opportunità di collaborazione per artisti esperienziali è fondamentale per la missione di Superblue, quindi siamo lieti di collaborare a questo progetto e al dialogo creativo tra Random International, Studio Wayne McGregor e BMW i. “Nessuno è un’isola” provoca domande sulle dinamiche tra tecnologia e umanità che sono fondamentali per approfondire la nostra comprensione della nostra relazione con il mondo e tra di noi”.

“Crediamo che lavorare insieme a grandi artisti come Random International, rappresentato da Superblue, e Studio Wayne McGregor sia un’esperienza stimolante e arricchente per tutte le parti coinvolte. Parlando di BMW i, lo scambio costante con i creativi è fondamentale. E proprio come BMW i incarna l’innovazione, “No One is an Island” combina futuro e presente, tecnologia e umanità”, afferma Stefan Ponikva , Vice President BMW Brand Experience.

Giorni pubblici:

Dal 13 al 16 ottobre 2021
Spettacolo giornaliero alle 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.30, 18.00 e 18.30.

Park Village Studios
1 Park Village E,
Londra NW1 7PX

Per assistere allo spettacolo è necessario registrarsi qui .
https://emt.bmw-arts-design.com/exhibition-random-international?partner=mSSgv4ANIz )