8 Agosto 2022

ŠKODA AUTO ha consegnato 878.200 veicoli a livello globale nel 2021


› Dopo un primo semestre in crescita, lo sviluppo positivo ha rallentato a causa della
carenza di semiconduttori
› ŠKODA ha immatricolato in Italia 24.965 unità nel corso del 2021 (+1,6% vs 2020)
› Ottima accoglienza per il SUV 100% elettrico ENYAQ iV con quasi 45.000 consegne a
livello globale
› Crescita significativa in India grazie a KUSHAQ (+108,9% rispetto all’anno precedente)
› Stabilizzazione graduale nella fornitura di semiconduttori nel secondo semestre 2022
› Atteso un positivo impulso alle vendite dal nuovo ENYAQ COUPÉ iV e dal rinnovato
KAROQ
Verona- ŠKODA AUTO ha consegnato 878.200 veicoli a livello globale nel
2021 nonostante la pandemia di COVID-19 e la carenza di semiconduttori. In Italia, la Casa
boema ha superato le immatricolazioni 2020, registrando 24.965 unità. Con quasi 45.000
consegne, il modello ENYAQ iV 100% elettrico è stato ottimamente accolto a livello
internazionale. Grazie al nuovo SUV compatto KUSHAQ, ŠKODA AUTO ha registrato una
crescita significativa in India. L’azienda prevede che la situazione di approvvigionamento
dei semiconduttori migliorerà gradualmente nel secondo semestre del 2022. La Casa boema
si aspetta uno slancio positivo dato dai nuovi prodotti, in particolare da ENYAQ COUPÉ iV e
dal rinnovato KAROQ.
Il CEO di ŠKODA AUTO, Thomas Schäfer, sottolinea: “Il 2021 è stato uno degli anni più
impegnativi nella storia di ŠKODA AUTO. La pandemia di COVID-19 e la carenza di semiconduttori
hanno significativamente rallentato la nostra crescita. Grazie alla flessibilità e all’intraprendenza del
team ŠKODA, e in cooperazione con il nostro partner sociale KOVO e i nostri fornitori, siamo
riusciti a guidare l’azienda con successo durante l’anno e a raggiungere un risultato soddisfacente.
Prevediamo che la situazione di approvvigionamento dei semiconduttori migliori nella seconda
metà dell’anno. Guardo al futuro con fiducia: abbiamo molti nuovi modelli in cantiere, compreso
ENYAQ COUPÉ iV, riscontriamo un’elevata domanda da parte dei clienti e il team è fortemente
motivato. Sul lungo termine, l’azienda è in una posizione eccellente per riemergere ancora più forte
dal processo di trasformazione grazie alla strategia NEXT LEVEL – ŠKODA STRATEGY 2030”.
Martin Jahn, Membro del Board per Vendite e Marketing di ŠKODA AUTO, aggiunge: “La
pandemia di COVID-19 e la carenza di semiconduttori hanno allungato i tempi di consegna. Vorrei
esprimere la mia gratitudine ai nostri Clienti per la loro fiducia nel brand ŠKODA, e ai nostri
Concessionari per il loro straordinario impegno in questi tempi così difficili. Le nostre auto vengono
accolte molto bene a livello globale e la domanda continua a crescere grazie anche a modelli come
ENYAQ iV e nuova FABIA. Con l’inizio del nuovo anno acceleriamo il passo: il rinnovamento dei
nostri SUV più venduti, KODIAQ e KAROQ, e il prossimo nuovo ENYAQ COUPÉ iV sono modelli di
grande impatto e, sono convinto, saranno molto apprezzati dai nostri Clienti”.
Nell’Europa Occidentale, ŠKODA AUTO ha consegnato 409.000 veicoli, con una riduzione del
5,9% in confronto allo scorso anno (gennaio-dicembre 2020: 434.500 veicoli). A dicembre le
consegne sono state 34.200 veicoli (dicembre 2020: 41.700 veicoli).


In Germania, il singolo mercato più ampio per ŠKODA AUTO, si sono registrate 136.800 consegne
nello scorso anno, con un decremento del 15,4% su base annua (gennaio-dicembre 2020: 161.800
veicoli). A dicembre le consegne sono state pari a 14.700, con un decremento del 11,5% rispetto
all’anno precedente (dicembre 2020: 16.600 veicoli). ŠKODA AUTO ha raggiunto una crescita a
doppia cifra in Portogallo (1.800 veicoli, +37,4%), Norvegia (9.800 veicoli, + 36,9%), Irlanda
(9.100 veicoli, +21,8%), Paesi Bassi (19.300 veicoli, +19,0%) e Spagna (24.600 veicoli, +17,0%).
In Italia, ŠKODA ha immatricolato nel corso del 2021 24.965 unità, che corrispondono a una
crescita dell’1,6% rispetto al 2020 (2020: 24.661 unità). Fonte UNRAE, Metodo Ministero.
Francesco Cimmino, Direttore ŠKODA Italia commenta: “Il 2021 ci ha posto di fronte a ulteriori
sfide. Nella seconda parte dell’anno, abbiamo dovuto confrontarci con una forte riduzione della
produzione a seguito della endemica mancanza di semiconduttori e materie prime, che ha interrotto
la crescita costante raggiunta fino a luglio nel nostro mercato. Ciò nonostante, abbiamo affrontato
la sfida con la determinazione e la fiducia di sempre, cercando di gestire al meglio i nostri Clienti.
Oltre alla crescita in termini di immatricolazioni, abbiamo chiuso il 2021 forti di un portafoglio ordini
record, che testimonia l’apprezzamento del pubblico italiano per i modelli ŠKODA e per le nostre
proposte commerciali. A tutti questi Clienti, che ci hanno confermato la loro fiducia nonostante i
tempi di consegna dilatati, va il mio più sincero ringraziamento, che estendo ovviamente alla rete
dei nostri Concessionari sul territorio, senza il cui costante impegno e dedizione non avremmo
potuto raggiungere questi traguardi in un contesto così probante. Tutto il Team ŠKODA lavora con
l’obiettivo di mantenere inalterata la soddisfazione dei nostri Clienti compatibilmente con le
imprevedibili condizioni che stanno impattando sul nostro settore”.
Nell’Europa Centrale, ŠKODA AUTO ha consegnato 164.100 veicoli da gennaio a dicembre 2021,
il 9,8% in meno rispetto all’anno precedente (gennaio-dicembre 2020: 181.900 veicoli). A dicembre,
il Brand ha registrato 12.200 consegne, con un decremento del 16,5% rispetto allo stesso mese del
2020 (dicembre 2020: 14.600 veicoli). In Repubblica Ceca, mercato domestico di ŠKODA AUTO,
le consegne da gennaio a dicembre 2021 sono diminuite del 4,0% a 79.900 veicoli (gennaiodicembre 2020: 83.200 veicoli). A dicembre, le consegne sono state 6.700 (dicembre 2020: 7.100
veicoli, -5,0%).
Nell’Europa dell’Est, Russia esclusa, ŠKODA AUTO ha consegnato 35.800 veicoli ai propri
Clienti (gennaio-dicembre 2020: 39.400 veicoli, -9,2%). A dicembre, le consegne sono diminuite del
39,9% a 2.500 veicoli (dicembre 2020: 4.200 veicoli).
In Russia, 90.400 consegne rappresentano una diminuzione del 4,4% in confronto al 2020
(gennaio-dicembre 2020: 94.600 veicoli). ŠKODA AUTO ha consegnato 7.200 veicoli a dicembre
(dicembre 2020: 9.700 veicoli, -25,7%).
In Cina, la Casa boema ha consegnato 71.200 veicoli nel 2021. Ciò corrisponde a un calo del
58,8% (gennaio-dicembre 2020: 173.000 veicoli). A dicembre, ŠKODA ha registrato 7.500
consegne in questa area (dicembre 2020: 16.500 veicoli, -54,6%).
In India, ŠKODA AUTO ha ottenuto una crescita significativa nel 2021 a seguito del lancio di
KUSHAQ, sviluppato espressamente per questo mercato, registrando un totale di 22.800 veicoli
consegnati nella regione (gennaio-dicembre 2020: 10.900 veicoli, +108,9%). A dicembre 2021, le
consegne hanno raggiunto le 3.500 unità (dicembre 2020: 1.400 veicoli, +156,2%).

Incoraggiante la crescita nel resto del mondo: da gennaio a dicembre 2021, ŠKODA AUTO ha
incrementato le consegne di veicoli del 20,6% a 85.000 unità (gennaio-dicembre 2020: 70.500
veicoli).
Consegne ŠKODA nel 2021 (in unità, arrotondate per difetto, per modello; +/- in percentuale
rispetto al 2020):
ŠKODA OCTAVIA (200,800; -22.0%)
ŠKODA KAMIQ (120,700; -6.1%)
ŠKODA KAROQ (119,200; -13.2%)
ŠKODA FABIA (99,100; -6.0%)
ŠKODA KODIAQ (98,600; -25.1%)
ŠKODA SUPERB (66,100; -23.2%)
ŠKODA RAPID (63,700; -20.1%)
ŠKODA SCALA (48,200; -23.8%)
ŠKODA ENYAQ iV (44,700; – )
ŠKODA KUSHAQ (12,800; – )
ŠKODA CITIGOe
iV (venduta solo in Europa: 4,400; -70.8 %)